Escape

AI ritorno della squadra nel proprio presente (2615), arriva la prova finale: il terzo e ultimo step del progetto rappresenta la conclusione della storia e consiste nella risoluzione di una stimolante attività ludico-didatica per la cui riuscita occorrerà impiegare tanto le conoscenze maturate durante il percorso progettuale, quanto creatività, ingegno e spirito di collaborazione

Nella modalità in presenza, l'attività è una sorta di Escape Room "in valigia", che viene svolta in aula sotto la supervisione di un educatore di progetto.
Le prove che la caratterizzeranno avranno tematiche scientifiche attinenti gli argomenti del progetto, e la risoluzione degli enigmi, alcuni obbligatori ed altri facoltativi, implicherà la capacità dei ragazzi di sapersi organizzare, attribuire priorità e suddividersi i compiti, analizzare le richieste e cooperare attivamente per l'obiettivo comune.

In quest'ultimo step non è previsto un ruolo attivo del docente, che dovrà solo presenziare all'attività in classe osservando il comportamento e le dinamiche tra gli alunni durante la risoluzione degli enigmi, per poterne utilmente trarre poi spunti di approfondimento.

Escape gallery

Nella modalità online viene inviato alle classi un kit in scatola "Boardgame", integrato da elementi online, che costituisce la fedele trasposizione dell'escape sopra descritta in un gioco da tavolo.
In questa fruizione “a distanza” sarà invece il docente a rivestire il ruolo di game master, gestendo il gioco secondo il regolamento e utilizzando i materiali online scaricabili dai link qui di seguito.
 

I materiali:
Escape boardgame
Escape boardgame
foot_ice_1.png