head_ice_2.png

Ogni singola caratteristica dei miliardi di esseri viventi che popolano la Terra (dai batteri alle sequoie, dalle formiche agli esseri umani) è registrata in un linguaggio composto di sole quattro lettere: Adenina (A), Timina (T), Citosina (C) e Guanina (G), ovvero le basi azotate.
Un gene non è nient’altro che un segmento di DNA con la sua specifica sequenza di basi. La sua funzione è quella di fornire l’informazione per costruire le proteine, sostanze che formano e fanno funzionare gli esseri viventi. Come è possibile che con solo quattro lettere si possano creare le tantissime proteine diverse necessarie alla vita? Il segreto sta nell’ordine con cui queste esse sono allineate sul DNA. Le basi vengono infatti lette tre per volta e ogni tripletta (detta codone) indica uno specifico amminoacido, l’unità di base che forma le proteine. Come in una catena di montaggio, la proteina viene costruita amminoacido dopo amminoacido, a seconda delle varie triplette presenti in quel gene sul DNA. Ogni variazione nella sequenza delle basi (anche magari di una singola lettera) porta ad una diversa sequenza di amminoacidi e quindi ad una proteina differente.
A volte nella sequenza possono esserci degli “errori”, provocati magari da un difetto di copiatura del DNA o da fattori esterni, come l’esposizione a radiazioni o a sostanze chimiche. Queste variazioni vengono chiamate mutazioni. Possono riguardare una sola base, una sequenza sul DNA o addirittura un intero cromosoma, la struttura delle cellule che contiene i geni di un individuo. Alcune mutazioni possono essere innocue o poco rilevanti; altre, se modificano la struttura di base di una delle proteine necessarie alla vita, possono essere molto gravi. E’ però grazie a questi “errori” che funziona l’evoluzione: attraverso le mutazioni si generano nuovi DNA e quindi le diverse varietà di esseri viventi. Questi “errori” genetici rappresentano anche un’ancora di salvezza evolutiva poiché, in situazioni di stress ambientale o ecologico, possono dotare, casualmente, un essere vivente di caratteristiche originali in grado di renderlo più adatto alla sopravvivenza.

foot_ice_2.png

CARTA DNA